Felice Della Corte

Biografia

Luigi e Maria erano i miei genitori. Mia madre, persona fine e delicata, era la forma. Mio padre, semplice, aspetto rude e gesto essenziale, provato dalla guerra e dalle drammatiche avventure dei suoi genitori, la sostanza: un uomo.

Sono nato a Napoli nel 1957. Nascere in questa città è qualcosa che ti segna: Napoli è una città metafisica, un luogo dell’anima.

Un teatro a cielo aperto.

Forse è per questo che l’amore per il teatro me lo sono trovato addosso quasi senza accorgermene, quando avevo già avviato la mia vita in tutt’altra direzione tra studio e lavoro.

Ho cominciato per caso, quando ormai grande, mi sono trovato tra amici che giocavano a fare teatro ed ho sostituito momentaneamente un assente. Non ho più smesso.

Ho formato una compagnia (con Maria, Francesca, Mario, Giovanna, Romolo, Carolina, Gianfranco ed altri amici: come dimenticarlo?) che hanno sopportato l’inizio, e non solo, del mio percorso. Il teatro di Eduardo è stata la meravigliosa palestra ideale nella quale mi sono esercitato prima come attore e poi come regista.

Mariantonietta e Luigi sono i miei figli. Hanno poppato, gattonato, dormito su piccole brande e sono cresciuti tra cantine, sale prova, teatri mentre l’invasato genitore, con la complicità di sua moglie Maria, allestiva i suoi spettacoli che poi portava in giro dovunque ne avesse l’opportunità: dalla botte al grande teatro, in campi di calcio, hangar, scalinate monumentali.

Con convinzione ho affrontato, come tanti in questo campo, difficoltà economiche, logistiche, sociali e situazioni estreme con le quali ho affinato l’abitudine ad utilizzare scenicamente i mezzi a disposizione, anche quando erano pochi o rappresentavano un ostacolo.

Questo, insieme alla mia passione per la letteratura, ha contribuito al formarsi della mia concezione del teatro che, più di qualsiasi altra cosa, ha bisogno dell’idea che genera l’emozione. Pur essendo convinto della forza delle diverse identità di questa arte, mi affascina la prospettiva di chi, come Grotowsky, ha professato fortemente l’esigenza di ritrovare una ragion d’essere del teatro che non può limitarsi alla sola dimensione di spettacolo, caricando l’esercizio teatrale di grandi responsabilità, fino al punto che lo spettatore dovrebbe essere indotto alla conoscenza di se stesso ed alla perfetta sincerità, rinnovando l’uomo.

Dopo tanti anni di esperienza, con Luciano, Enzo, Paolo e Salvatore, ristrutturando un ex cinema-teatro ad Ostia, abbiamo inaugurato nel 2005 un nuovo teatro, per il quale ho assunto la direzione artistica.
Il 30 settembre 2005 , in scena “Un grande grido d’amore” di J. Balasko con Pamela Villoresi e Pietro Longhi (Pietro: mio spirito guida in questa avventura!...), sotto lo sguardo commosso di Erminia, è nato il “TEATRO NINO MANFREDI”, che nella programmazione si ispira alla filosofia di questo grande artista che amava definirsi “un attore drammatico che recita con ironia”. Oggi il Teatro NINO MANFREDI è una importante realtà, sul cui palcoscenico si sono avvicendati grandi artisti e grandi opere che hanno generato infinite emozioni, ed è orgoglio di noi tutti.

Due volte ho usato le parentesi per necessità di ricordare compagni di viaggio di assoluta importanza e quindi chiudo questa breve biografia citando Claudio Boccaccini, al quale sono legato da un necessario sodalizio artistico e complice di tanti spettacoli ma soprattutto amico fraterno, Silvia Brogi, Paolo Perinelli e Riccardo Barbera, tutte presenze diventate imprescindibili dalla mia esperienza teatrale e dalla mia vita.

Attività teatrale ultimo periodo

2016/2017  VIA COL TEMPO di Grut - Gaetani - Fei

Regia

info
2016/2017  ASPETTANDO GODOT di Samuel Beckett

Attore co-protagonista con Pietro De Silva

info
2016/2017  I CONIUGI di Eric Assous

Attore Protagonista

info
2015-16  IL PADRONE DI CASA di Daniele Esposito, Rosario Galli, Gabriele Galli

Attore Protagonista

info
2014-16  I FRATELLI di Publio Terenzio Afro

Attore co-protagonista con Pietro Longhi

2011-16  O DI UNO O DI NESSUNO di Luigi Pirandello

Attore protagonista

2014  PIU' VERA DEL VERO di Martial Courcier

Attore protagonista con Giancarlo Ratti ed Emy Bergamo

2014  UOMINI SEPARATI di Rosario Galli

Attore con Andrea Lolli, Paolo Gasperini,Gabriele Galli e Desiree Popper

2014  LA VECCHIA SINGER di Gianni Clementi

Regia

2013-14  PICASSO HA DORMITO QUI di Robin Hawtorn

Attore protagonista con Pietro De Silva

2013  UOMINI SULL'ORLO DI UNA CRISI DI NERVI di Galli e Capone

Attore co-protagonista

2012-13  LA PAROLA AI GIURATI di Reginald Rose

Attore protagonista

2012   SEDIA SEDIOLA di Rosario Galli

Attore protagonista con Nathalie Caldonazzo

2012   I SOLDI NON SERVONO A NIENTE di Nino Marino

Attore co-protagonista con Francesco Pannofino ed Emanuela Rossi

2011   IL ROMPIBALLE di Francis Veber

Attore co-protagonista con Pietro De Silva

2010-11  COME SI RAPINA UNA BANCA di Samy Fayad

Regia ed attore protagonista

2010-11  PER IL RESTO TUTTO BENE di Stefano Satta Flores

Attore protagonista con Loredana Cannata

2010   ASPETTANDO GODOT di Samuel Beckett

Attore co-protagonista con Pietro De Silva

2009-10-11-12  MASCHERE NUDE di Luigi Pirandello

Attore protagonista

2009   MISERIA E NOBILTA' di Eduardo Scarpetta

Regia

2008-09  SOTTOBANCO di Domenico Starnone

Attore protagonista con Gaia De Laurentiis

2008-09-10-11-12   UNA VOLTA NELLA VITA di Gianni Clementi

Regia

2007   LA GIURIA (Lib. tratto da "Twelve angry men")

Attore protagonista

guitar
felice